• Federalberghi Terme

    Una folta rappresentanza di associazioni ed imprese alberghiere e termali ha costituito Federalberghi Terme, il sindacato italiano delle località e delle imprese termali e del benessere.

     

    Gli scopi sociali del sindacato abbracciano un largo campo d'azione:

     

    - la promozione e lo sviluppo della cultura termale e della qualità dell'offerta termale e del benessere;

     

    - l'attività scientifica e sistematica di indagine, analisi e ricerche; la rappresentanza e la tutela dei soci, anche mediante la fornitura di servizi di consulenza ed assistenza;

     

    - la formazione e l'aggiornamento professionale;

     

    - la sottoscrizione di accordi con le organizzazioni sindacali.

  • Lettera alle aziende termali italiane

    Il presidente di Federalberghi Terme ha scritto una lettera a tutte le aziende termali italiane, con la quale commenta l'intesa sul rinnovo delle tariffe termali per il triennio 2016-2018 ed illustra gli obiettivi programmatici dell'associazione, in materia di:

     

    - finanziamento alla ricerca

    - turismo termale transfrontaliero

    - invecchiamento attivo

    - politiche fiscali

    - formazione continua

    - difesa del marchio termale

    - valorizzazione e promozione della cultura del turismo termale

    - governance del settore.

     lettera alle aziende termali italiane.pdf

  • Posizione di Federalberghi Terme sul disegno di legge 4407

    "Siamo assolutamente favorevoli al ddl che prevede la riforma della legge relativa al settore termale, presentato alla Camera dagli onorevoli Fanucci e Camani insieme a molti altri parlamentari". Sono le parole del presidente di Federalberghi Terme, Emanuele Boaretto, a commento dell'audizione che si è svolta presso la Commissione Attività Produttive alla Camera. 

     

    "Vorrei anche sottolineare – ha aggiunto Boaretto – che per noi è motivo di grande soddisfazione che la X Commissione, nella persona della relatrice Vanessa Camani, abbia dato massimo ascolto alle nostre istanze, considerando favorevolmente i tre punti fondamentali della nostra proposta: la definizione dei distretti termali, la strutturazione di una cabina di regia dedicata al settore e l'istituzione dei termini di salvaguardia per le aziende termali sistemiche".

     

    L'audizione alla Camera si è concretizzata proprio a ridosso dell'incontro svoltosi a Strasburgo alla presenza del presidente del Parlamento europeo, on. Antonio Tajani. E' stata questa l'occasione in cui il nuovo sindacato delle località e delle imprese termali e del benessere ha acquisito informalmente la conferma che anche da parte del Parlamento europeo si ritiene non applicabile la "direttiva Bolkestein" alle concessioni di acque termali, in quanto finalizzate ad erogare servizi sanitari.

  • Pronti alla sfida del turismo sanitario.

    "E' sotto gli occhi di tutti: il turismo sanitario è capace di produrre grandi numeri. E il nostro paese, che ha un sistema sanitario tra i primi in Europa e allo stesso tempo è un'eccellenza nel campo dell'ospitalità, è in grado di affrontare questa sfida per dare slancio alla nostra economia, con la garanzia di poter contare sul supporto delle Istituzioni". Queste le parole del presidente di Federalberghi Terme, Emanuele Boaretto, intervenuto all'incontro aperto dal ministro degli Esteri Angelino Alfano e svoltosi alla Farnesina sul tema del turismo sanitario e della sua attrattività nei singoli territori.

    "Secondo un recente studio – ha dichiarato Boaretto – si calcola che ogni anno nel mondo 7 milioni di persone intraprendono un viaggio per motivi di salute, generando già oggi un volume di affari di 100 miliardi di dollari che diventeranno 150 nel 2018. Mentre le dimensioni del fenomeno stanno rapidamente lievitando in altri paesi, in Italia siamo palesemente in ritardo. Ce lo dimostra il dato dei  5000 modesti arrivi l'anno. Per chi si mette in viaggio alla ricerca di cure, le terme rappresentano un enorme attrattore. Anche qui a parlare sono i numeri: si tratta di 5 milioni di persone in Europa che si muovono per trarre beneficio dalle diverse forme di termalismo terapeutico".

    "Le splendide località termali italiane - prosegue Boaretto – occupano una posizione privilegiata, con strutture tra le più quotate a livello internazionale, sia in termini di qualità delle acque e del loro valore curativo, che dei servizi garantiti dalle straordinarie professionalità impegnate sul campo".

    "Credo che sia fondamentale – ha concluso il presidente di Federalberghi Terme – chiedere l'impegno delle istituzioni e del governo per mettere a punto strategie di sviluppo volte a dare slancio all'attività turistico sanitaria ed anche termale, impostando con misure fiscali che agevolino l'impresa. Misure di sostegno economico infatti, incoraggerebbero molte strutture ricettive a ricercare nuove fisionomie di accoglienza e generare forme innovative di attività. Noi che operiamo nel settore, siamo pronti alla sfida. L'ambizione è collocarsi come players principali in una partita che riguarda tutta l'Europa ed anche i paesi extraeuropei"

Per la trasmissione delle ricette termali si utilizza il tracciato delle ricette specialistiche, indicato nel disciplinare tecnico del comma 5, articolo 50, del decreto legge n. 269 del 2003, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 326 del 2003.

Datatur, realizzato da Federalberghi e dall’Ente Bilaterale Nazionale del settore Turismo con il supporto tecnico scientifico di Incipit consulting, illustra le dinamiche dell’economia turistica, con particolare attenzione a quelle del comparto alberghiero, descrivendone, in modo semplice e sintetico, i principali indicatori.

Federalberghi Terme, in audizione presso la Commissione X della Camera dei Deputati, ha espresso il proprio apprezzamento per il ddl di riforma del settore termale.

Il barometro del turismo - III trimestre 2018

Approvata dall'Assemblea di Federalberghi, a Porto Cervo, il 4 maggio 2018

Ponte Ognissanti 2018 - oltre 7 milioni di italiani in viaggio

7,3 milioni di italiani in viaggio per il ponte lungo.

Bocca: piccola occasione di riscatto per il mercato dopo una stagione estiva in chiaroscuro.

Alla manovra di bilancio chiediamo risposte concrete

il Ministro Centinaio partecipa alla Giunta di Federalberghi

Il Ministro del Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, sen. Gian Marco Centinaio ha partecipato alla riunione della Giunta di Federalberghi che si è svolta oggi Roma. Il Ministro ha annunciato: "Vi sosterremo nella battaglia contro l'abusivisimo".

dilaga il sommerso turistico

Bocca al Ministro Centinaio: urgente un intervento per disciplinare la giungla delle locazioni brevi

Piattaforma europea per le startup

Hotrec, la confederazione europea delle imprese alberghiere e della ristorazione, ha realizzato una piattaforma per favorire i contatti tra le startup e le imprese dell’ospitalità.

 

La piattaforma ospiterà startup che offrono servizi di varia natura per alberghi e ristoranti (ad esempio: marketing, revenue, servizi di pagamento, sicurezza, prevenzione incendi, igiene degli alimenti, organizzazione, risorse umane, etc.).

 

Le iscrizioni delle startup, a titolo gratuito, possono essere effettuate on line, sul sito www.hospitality-startup.eu.

Siae - proroga accordi vigenti al 30 giugno 2019

La SIAE ha deliberato una ulteriore proroga degli accordi vigenti con Federalberghi, disdettati ed in scadenza il 30 novembre 2018. Al fine di consentire il completamento della fase negoziale, nonché per dare certezza alle imprese circa gli importi da corrispondere per l’utilizzo della musica, è stata riconosciuta una ulteriore proroga fino al 30 giugno 2019. La proroga riguarda esclusivamente la disciplina normativa e tariffaria contenuta negli accordi, riduzioni incluse. Non riguarda le scadenze dei pagamenti per le utilizzazioni, che rimangono quelle consuete.

Sicurezza sul lavoro- formazione anticendio

Il Ministero dell'interno ha predisposto un nuovo schema di decreto concernente i "criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro” in attuazione della delega contenuta nel decreto legislativo n. 81 del 2008 “testo unico sulla sicurezza sul lavoro”. Il testo unico sulla sicurezza sul lavoro stabilisce infatti che i lavoratori incaricati dell'attività di prevenzione incendi e di gestione dell'emergenza devono ricevere un'adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. Il provvedimento sostituirà il decreto 10 marzo 1998 per l'individuazione dei criteri specifici per la lotta antincendio, emergenza e formazione dei lavoratori addetti.

​​​​
Giunta Esecutiva (Roma) - 15/11/2018

Riunione della Giunta Esecutiva di Federalberghi

IBTM World 2018 (Barcellona) - 27/11/2018

L’Enit coordinerà la partecipazione dell'offerta congressuale italiana alla prossima edizione di IBMT Word in svolgimento dal 27 al 29 novembre 2018 a Barcellona.

Meeting Europeo CNGA (Tenerife) - 15/11/2018

Meeting Europeo del Comitato Nazionale Giovani Albergatori di Federalberghi