"Siamo assolutamente favorevoli al ddl che prevede la riforma della legge relativa al settore termale, presentato alla Camera dagli onorevoli Fanucci e Camani insieme a molti altri parlamentari". Sono le parole del presidente di Federalberghi Terme, Emanuele Boaretto, a commento dell'audizione che si è svolta presso la Commissione Attività Produttive alla Camera. 

 

"Vorrei anche sottolineare – ha aggiunto Boaretto – che per noi è motivo di grande soddisfazione che la X Commissione, nella persona della relatrice Vanessa Camani, abbia dato massimo ascolto alle nostre istanze, considerando favorevolmente i tre punti fondamentali della nostra proposta: la definizione dei distretti termali, la strutturazione di una cabina di regia dedicata al settore e l'istituzione dei termini di salvaguardia per le aziende termali sistemiche".

 

L'audizione alla Camera si è concretizzata proprio a ridosso dell'incontro svoltosi a Strasburgo alla presenza del presidente del Parlamento europeo, on.Antonio Tajani. E' stata questa l'occasione in cui il nuovo sindacato delle località e delle imprese termali e del benessere ha acquisito informalmente la conferma che anche da parte del Parlamento europeo si ritiene non applicabile la "direttiva Bolkestein" alle concessioni di acque termali, in quanto finalizzate ad erogare servizi sanitari.

 

"L'incontro di Strasburgo – specifica il presidente Boaretto – è stato determinante per sentirci garantiti riguardo al fatto che le acque minerali e da imbottigliamento hanno un regime diverso da quelle termali e non sono quindi equiparate. Noi siamo sempre stati favorevoli alla proposta di introdurre una norma interpretativa con cui si chiarisca l'esonero del nostro settore dalla cosiddetta direttiva Bolkestein. Siamo sempre più convinti quindi di muoverci nella giusta direzione".

 

"Nell'audizione in Commissione – ha concluso Boaretto – abbiamo avuto modo di approfondire il testo del provvedimento relativo al nostro settore che altro non è se non il prodotto di un lungo e meticoloso lavoro di consultazione e confronto tra Federalberghi Terme e l'Intergruppo parlamentare "Amici del Termalismo". Non posso che lodare la partecipazione e l'impegno considerevole svolto dagli onorevoli che hanno firmato il provvedimento".

 

 posizione di Federalberghi Terme sul ddl 4407.pdf

 


delusione sul superbonus agli hotel

Le indiscrezioni relative alla possibilità che il superbonus venisse esteso anche agli hotel avevano creato un'aspettativa che rimane disattesa.

Festa della Repubblica, un ponte tutto italiano

Per il ponte del 2 giugno è previsto un movimento turistico di quasi 9 milioni di italiani che, per i loro spostamenti, prediligeranno il Belpaese.

turismo, la pandemia del lavoro

I dati diffusi oggi dall’Ente bilaterale nazionale del turismo fanno luce sulla devastazione che la pandemia da Covid-19 ha comportato per il turismo italiano.

Nel 2020, ovvero quello che sarà ricordato probabilmente come l’annus horribilis per il turismo, il numero degli occupati nel settore è calato vertiginosamente: le giornate retribuite sono diminuite del 38%. Inoltre, 200mila posizioni di lavoro stagionale e 150mila a tempo indeterminato sono state letteralmente polverizzate.

ENIT - ILTM North America

L’ENIT informa che vi sono ancora disponibilità per la fiera ILTM North America, in programma in Riviera Maya (Messico) dal 20 al 23 settembre 2021. 

Le richieste degli spazi espositivi ed in relativi costi sono disponibili al seguente link http://clubitalia.enit.it/clubitalia_frontend.php/fiere/showFiera/id/333.

Ministero del Lavoro - richiesta dati organizzativi al 31 dicembre 2020

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fatto richiesta di alcuni dati sul sistema organizzativo.

Nel richiamare l’attenzione sull’esigenza di testimoniare con efficacia la rappresentatività del sistema Federalberghi, invitiamo le associazioni albergatori a comunicare tempestivamente il numero delle aziende associate alla data del 31 dicembre 2020.

dichiarazione imu - faq mef

I soggetti esonerati dal versamento dell'IMU nel corso del 2020 in base ai decreti connessi all'emergenza Covid-19 sono tenuti alla compilazione della dichiarazione IMU 2021 per l’anno 2020: i soggetti passivi dovranno presentare la dichiarazione entro il 30 giugno 2021, barrando la casella “Esenzione”. Nel caso delle esenzioni previste in relazione all’emergenza Covid, infatti, il Comune non è a conoscenza delle informazioni utili per verificare il corretto adempimento dell’imposta.

​​​​
Consiglio Direttivo CNGA - 21/06/2021

Riunione del consiglio direttivo del Comitato Nazionale Giovani Albergatori di Federalberghi

Consiglio Direttivo (Roma) - 18/06/2021

Riunione del Consiglio Direttivo di Federalberghi.