Il Bonus Terme dà diritto a uno sconto del 100% sul prezzo dei servizi termali.

 

L'agevolazione può essere richiesta da tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti connessi al livello di reddito o alla numerosità del nucleo familiare.

 

Ciascun cittadino può usufruire di un solo buono, per un solo acquisto, fino a un massimo di 200 euro.

 

Il cittadino interessato deve prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale accreditato di sua scelta.

 

La prenotazione deve essere effettuata presso lo stabilimento termale prescelto, che provvede a rilasciare l’attestato di prenotazione.

 

La prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione; i servizi prenotati devono essere usufruiti entro tale termine.

 

L’ente termale presso il quale il cittadino ha fruito i servizi termali provvederà a richiedere a Invitalia, mediante apposita piattaforma informatica, il rimborso del valore del buono utilizzato dal cittadino.

12 novembre 2021
bonus terme - esaurimento delle risorse

A decorrere dall’8 novembre 2021, gli stabilimenti termali accreditati hanno potuto procedere alla prenotazione dei buoni per i cittadini che ne hanno fatto richiesta.

 

A causa del sovraccarico di accessi alla piattaforma dedicata alla gestione dell’incentivo, le prenotazioni sono state sospese e sono ripartite alle ore 12:00 di martedì 9 novembre, esaurendo in poche ore le risorse disponibili, pari a 53 milioni di euro.




3 novembre 2021
webinar sul bonus terme - seconda sessione

In vista della partenza del Bonus terme, Invitalia e il Ministero dello Sviluppo economico hanno organizzato due webinar rivolti agli istituti termali che aderiranno all’iniziativa.

 

Il secondo incontro, che si è svolto il 3 novembre, è stato dedicato al processo di prenotazione e rimborso del bonus.

 

Per rivedere il seminario, clicca qui.

 

Le slide del seminario sono disponibili in questa pagina cliccando su "download" o "sfoglia".

 




19 ottobre 2021
webinar sul bonus terme - prima sessione

In vista della partenza del Bonus terme, Invitalia e il Ministero dello Sviluppo economico hanno organizzato due webinar rivolti agli istituti termali che aderiranno all’iniziativa.

 

Il primo incontro, che si è svolto il 26 ottobre, è stato dedicato al processo di accreditamento e all’utilizzo della piattaforma on line da parte degli istituti termali.

 

Per rivedere il seminario, clicca qui.

 

Le slide del seminario sono disponibili in questa pagina cliccando su "download" o "sfoglia".




2 ottobre 2021
avviso importante per gli stabilimenti termali

Per prenotare i bonus terme richiesti dai cittadini, gli enti termali si devono prima accreditare sulla piattaforma Invitalia.

 

Gli enti devono avere i due requisiti indicati nel DM 1° luglio 2021:

- essere iscritti al registro delle imprese
- essere in possesso del codice ATECO 2007 96.04.20 “Stabilimenti termali”.

 


Il rappresentante legale dell’ente termale interessato ad accreditarsi può presentare la richiesta accedendo tramite SPID, a partire dal 28 ottobre 2021.

 

Invitalia verifica la documentazione (copia dell’autorizzazione all’apertura dell’attività termale e dichiarazioni sostitutive di certificazione) e accredita l’ente termale.

 

L’elenco degli enti termali accreditati sarà pubblicato sul sito di Invitalia a partire dal 2 novembre.

 

L’ente termale accreditato, a partire dall’8 novembre 2021, può prenotare il bonus per i cittadini che lo richiedono.

 

I buoni saranno disponibili in ordine cronologico di prenotazione, fino a esaurimento delle risorse disponibili.




1 ottobre 2021
la piattaforma sarà online dal 28 ottobre 2021

A partire dalle ore 12 del 28 ottobre 2021 sarà online la piattaforma per consentire la registrazione degli stabilimenti termali che aderiranno al Bonus Terme.

I cittadini potranno richiedere il contributo prenotando i servizi termali a partire dall’8 novembre 2021.

Dopo l’avvio della piattaforma, sarà possibile consultare l’elenco degli stabilimenti termali accreditati che verrà pubblicato e aggiornato nelle sezioni dedicate presenti nei siti del Ministero dello sviliuppo economico e di Invitalia.




1 settembre 2021
cosa fare per ottenere il bonus terme

Il cittadino interessato a usufruire del bonus dovrà prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale accreditato di sua scelta.

 

Se desideri essere avvisato quando sarà possibile effettuare la prenotazione, clicca qui per lasciare i tuoi recapiti.




1 luglio 2021
bonus terme - il decreto ministeriale

Il decreto del Ministro dello sviluppo economico del 1° luglio 2021 definisce i criteri e le modalità attuative per la concessione e la fruizione dei buoni.





super green pass per accedere agli hotel - chiude le porte agli stranieri e avvantaggia gli abusivi

L’ipotesi di richiedere il super green pass per l’accesso agli hotel chiude le porte dell’Italia ad alcuni paesi stranieri e avvantaggia i paesi concorrenti e gli esercizi abusivi.

Buoni vacanze risorse per il ricettivo

Quel che resta dei buoni vacanze, Bocca: una misura concepita per gli hotel, il tesoretto di oltre 500 mln da utilizzare per il comparto ricettivo.

Ognissanti, un ponte per oltre 10 milioni di italiani

10,5 milioni d'italiani approfitteranno del ponte di Ognissanti per fare un viaggio e il 90,5% di questi lo passeranno in Italia. 

“L’emozione per il viaggio sta tornando a farsi sentire. Gli italiani hanno scelto il ponte di Ognissanti per rompere gli indugi e ricacciare indietro la paura del contagio, grazie alla maggior sicurezza acquisita dall’alta percentuale di vaccinati. Anche se non possiamo ancora dire di essere fuori dal tunnel.” commenta Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi.

contributi a fondo perduto - comuni santuari religiosi

L’Agenzia delle entrate ha fissato al 51,6050% la percentuale per il calcolo del contributo da erogare in favore delle attività economiche e commerciali svolte nei centri storici dei comuni ove sono situati santuari religiosi. La percentuale è ottenuta dal rapporto tra l’ammontare complessivo dei contributi richiesti (pari a 19.377.954 euro) e il limite di spesa fissato in 10 milioni di euro dalla legge di bilancio per l’anno 2021.

aiuti di stato - proroga del Temporary Framework Covid-19

La Commissione Europea ha approvato la proroga al 30 giugno 2022 del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza connessa alla pandemia. Inoltre, il massimale degli aiuti di importo limitato è stato aumentato da 1,8 milioni di euro a 2,3 milioni per impresa, mentre il massimale degli aiuti per i costi fissi non coperti da utili è passato da 10 milioni a 12 milioni di euro;

dichiarazione congiunta delle parti sociali 22 novembre 2021

Si è tenuto il 21 novembre 2021 l'incontro delle parti sociali stipulanti il CCNL Turismo per l'esame dell'andamento del settore e la condivisione del percorso di confronto.

​​​​
Consiglio Direttivo - 14/12/2021

Riunione del Consiglio Direttivo di Federalberghi.